News Racing 11 novembre 19

Eva Lechner non smette di stupire. E’ argento agli Europei di Ciclocross di Silvelle.

Nelle scorse settimane aveva già dato segnali importanti che faceva ben sperare per una buona prestazione, invece la 34enne bolzanina ha voluto stupire tutti andando a conquistare un argento europeo dietro solamente a Yara Kastelijn, una delle tante imprendibili olandesi per le quali il Ciclocross è lo sport che si impara alle scuole elementari! Fin dall’inizio Eva Lechner, sponsorizzata NORTHWAVE e che utilizza le Extreme Ghost Pro, aveva capito che la gamba era quella giusta e non si è lasciata sfuggire l'occasione. Così, giro dopo giro e spinta da un pubblico fantastico, l'azzurra supera tutti gli ostacoli del circuito creato magistralmente dagli organizzatori e conquistando la medaglia d'argento nella prova femminile Elite degli Europei Ciclocross di Silvelle di Trebaseleghe. Una prestazione, quella dell'altoatesina, che regala alla Nazionale italiana di Fausto Scotti un podio più che meritato. A conquistare l'oro, in una gara condotta per larghi tratti, è stata l'olandese Yara Kastelijn, che va così a centrare la vittoria più importante della sua carriera, completando così un filotto dei Paesi Bassi nelle tre categorie femminili. Seconda, dunque, un'ottima Eva Lechner a 12″ dalla vincitrice, mentre conclude al terzo posto a 26″ l’altra orange, la campionessa uscente Annemarie Worst. “Sapevo di essere in forma, forse ho commesso un errore al primo giro quando la Kastelijns è partita, poi però sono riuscita a non perdere terreno” il commento a fine gara della Lechner, che a 34 anni conquista la seconda medaglia internazionale dopo l'argento iridato del 2014. E aggiunge: "E' fantastico vincere in casa. Il tifo mi ha spinto tantissimo, non mi era mai successo prima”.